21 Dylan Bob
Il film me lo suono da solo
di Marco Poggiolesi   

Share

Era seduto nella penombra dell’ultimo tavolo ed abbracciava la sua chitarra. Anche lui come gli altri era arrivato a Saintes Maries de la Mer per festeggiare Santa Sara, protettrice di tutti i gitani. Accennò un impercettibile sorriso e mostrando i suoi anelli d’oro, con un gesto della mano mi invitò a sedermi accanto a lui; era proprio lui, che grande onore. A quel bar suonammo per ore canzoni antiche, tradizionali e mentre le note volavano  frenetiche e veloci dalla tastiera all’intera piazza capii che ero proprio nel film che avrei sempre voluto scrivere, interpretare, vedere. Che ognuno sia il regista di se stesso, che ognuno sia il protagonista della sua storia, che ognuno scelga ottimi compagni di viaggio per partire per il lungo pellegrinaggio alla ricerca del suo film perfetto e quando lo ha fatto, che ognuno abbia di nuovo pronta la valigia.

Share