23 Fenomeni
La lampadina dei pompieri sta accesa da 110 anni
di Raffaele Palumbo   

Share

Fu accesa il 18 giugno del 1901 nella caserma dei pompieri di Livermore, in California. Centodieci anni dopo, la caserma dei pompieri sta sempre al suo posto, con tutte le nuove, sofisticatissime tecnologie del caso. E anche lei, sta sempre là. Con una telecamera puntata, a monitorarne il miracolo. E’ una lampadina, una semplicissima lampadina elettrica, che è rimasta accesa senza guasti, senza fulminarsi, da centodieci anni. E che non ha nessuna intenzione di smettere di fare luce. Anche se tutto intorno è cambiato, i carri dei pompieri sono diversi, e anche con quella fastidiosa telecamera puntata addosso. Resta accesa, sempre, notte e giorno. E non si guasta mai. Non è mai stata cambiata, buttata via. E’ solo stata spenta per tre volte, per motivi di manutenzione. Ha osservato senza scomporsi undici decenni dove è successo di tutto. Soprattutto dal suo punto di vista, dal punto di vista dell’energia. E adesso, sorniona, aspetta senza un momento di impazienza, il momento della vittoria e della vendetta. Quando la notte dei morti viventi prenderà il sopravvento. Come la prima macchina elettrica, inventata nel 1888 e come quei pannelli solari, immaginati molti decenni fa da uno che di scienze se ne intendeva, un tale Albert Einstein. Poi, il mondo decise di prendere un’altra piega. Carbone, gas, petrolio, uranio. American way of life. E gli americani ci tengono a queste cose. I pompieri l’hanno appesa a quattro metri d’altezza, per non farla toccare da nessuno e la venerano come una reliquia. Venne fabbricata dal concorrente di Edison, tale Shelby, in Ohio, e poi donata da un benefattore ai vigili del fuoco locali: un bulbo di vetro soffiato, con dentro un filamento di carbonio spesso come una matita. Una lampadina da 4 watt, dunque a basso voltaggio, con un bassissimo calore interno. Qui potete vederla, attraverso la webcam che la inquadra, www.centennialbulb.org/cam.htm. In alternativa, potete recarvi al numero 4555 di East Street, a Livermore, in California. Troverete il futuro. Ora che - dal 2004 - abbiamo capito che un’economia che richiede un consumo energetico capace di crescere del 3% annuo non è insostenibile, è semplicemente una follia, la lampadina di Livermore, si ripresenterà alla nostra attenzione e ci farà alcune piccole domande: perché avete scelto la corrente alternata? Perché avete scelto di bruciare materiali preziosi come il petrolio o il gas? Perché avete bandito e messo fuori legge una materia preziosa come la cannabis? Perché avete devastato il pianeta usando carbone e uranio? E - ora che, tra poco - sarete in nove miliardi, come pensate di fare?

Share