27 Ricetta
L’universalità del rapino saltato
di Fabio Picchi   

Share

Polenta fritta nell’olio nuovo per poi accogliere rapini saltati e tritati anch’essi nell’olio nuovo con spicchi d’aglio portati fino al color dell’oro, e poi peperoncino d’obbligo. Per i golosi carnivori è possibile l’aggiunta di salsiccia sbucciata e sgranata nel caldo olio. Bene anche guanciale, pancetta e prosciutto a listarelle. Se non volete friggere la polenta, lasciatela lenta e condite con il medesimo intingolo. In questo caso un’abbondante porzione o grattugiata del formaggio più puzzolente che riuscite a trovare. In assenza di polenta tutto perfetto per condire dei mezzi maccheroni ricordandosi alla fine di giungere il tutto sempre con un abbondante C d’olio nuovo.

Share