30 Un verre de vin rouge
Ménage à trois
di Ugo Federico   

Share

Serata gelida d’inverno, i vetri ormai appannati dal calore della pentola che ribolle. Champagne in ghiaccio, le luci basse e calde di candele che bruciano nella sala da pranzo, l’attesa e l’imbarazzo che provavo. Cento pensieri risuonavano incessantemente nella mia testa. Suona il campanello, le mani tremano un po’, adesso il caldo e l’ansia. Qualche istante di silenzio, poi lo scoppio della bottiglia, superbo ed unico champagne, piccola maison, raro ed affascinante extra brut a piede franco (viti originarie europee pre-fillossera). Le Francs de Pied di Nicolas Maillart millesime 2003, la sua bolla fine ed elegante ci inebriava e scioglieva le nostre tensioni. Il suo colore giallo dorato risaltava il colore dei suoi lunghi capelli biondi. Il suo profumo di crema pasticciera e frutta secca si mischiavano al profumo dolce della sua pelle. In bocca cremoso, minerale e persistente, perfettamente abbinato ai ravioli di cernia saltati in una leggerissima pomarola. Dopo, sorrisi, carezze, baci e, amore.

Share