25.La Cupola del Cibrèo
La ricetta
di Fabio Picchi   

Share

Dedica: minestrone all’Obama. Nelle varianti possibili e augurabili a ognuno di voi, per la base del vostro minestrone settimanale, vi suggerisco di pescare nelle vostre tradizioni. Sappiate però che partendo da dove siete e da ciò che siete, ascoltando Imagine di Lennon, vi potrete spingere a nord, a sud, a ovest e a est. E come novelli Cristoforo Colombo nel vostro minestrone farete cascare dei peperoni gialli o rossi ben mondati. Non abbiate paura delle loro acidità. Si ricongiungeranno a patate e a tre piccolissimi pomodori per un loro personalissimo Thanks Giving. Seguirà un ciuffetto di bietola ma più che altro la cipolla affettata e precedentemente soffritta fino a un color rame tendente al bronzo: con i loro zuccheri dolcificanti, annulleranno i peperonei acuti. Riempite il vostro spartito di foglie di sedano e del suo bianco grumolo. Note a profusione, con fagiolini verdi tagliuzzati, basilico certo, prezzemolo ovvio. Piccolo aglio rosa italiano e lì il coraggio di circumnavigare il mondo con una manciata di lenticchie di buona qualità per indiana memoria. Un paio di cucchiaini di cumino macinato aggiunto al vostro solito dosaggio di polvere di peperoncino. L’Islam entrerà prepotente nella vostra cucina. E vi dirà buongiorno, vi dirà Insh’allah, vi dirà che il cielo non vi cascherà mai più sopra la testa.

Share