20. Da Torino
Giappone in musica
di Stefania Bertola   

Share

A Torino il settembre è Musica. Però bisogna faticare, non è musica da cogliere passeggiando, come grappoli di ribes maturo. Come molti piaceri contemporanei, richiede prenotazione, programmazione, code in biglietteria, voglia di imparare. Se sognate di passare davanti al Conservatorio nella bella Piazza Bodoni, sentire Schubert che esce da una finestra, entrare, pagare una cifra indifferente e ascoltare un meraviglioso quartetto di indiani sconosciuti, nella profumata penombra tarlata della appartata sala, potete scordarvelo. Quest’anno, Settembre Musica ci fa arrampicare sulla musica giapponese, così friabile, che ci ripaga dello sforzo mettendoci in contatto con stati d’animo sconosciuti. Sentirete tuonare i tamburi Taiko, scoprirete perché la Yellow Magic Orchestra si chiama così, e avrete accesso alla Chanoyu Chado, l’antica cerimonia del tè, orchestrata da una signora che ha cominciato a fare del tè verde un’arte quando aveva appena sei anni. Fiori, ceramiche, kimoni e musica asprigna e salutare come le foglioline verdi. Informazioni su www.mitosettembremusica.it.

Share