14 Lasciate che i bambini
“Maria, questa che vedi non è affatto una pipa”
di Tomaso Montanari   

Share

– Questa non è una pipa, Maria.

– Tradimento! Come sarebbe «non è una pipa»? Ma babbo, io vedo proprio una pipa...

– Tu vedi una pipa, ma... Prova a stendere una mano, a toccarla... ad accenderla!

– Tradimento! Doppio tradimento! Ma certo che non la posso accendere, lo sapevo. Voglio dire, è una pipa, ma non una pipa vera. Insomma... è un quadro che rappresenta una pipa. O no?

– Certo che sì. E io che ti avevo detto: «non è una pipa». Infatti è un quadro. Per migliaia di anni i pittori e gli scultori hanno cercato di ingannarci facendoci credere che le cose e le persone che rappresentavano erano proprio vere. Circa cent’anni fa hanno cambiato idea e ora cercano di farci credere che tutto quello fanno sia falso. Ma qual è il tradimento vero, quello di prima, o quello di ora?

– Non lo so proprio, babbo. Ma per conto mio, quella è una pipa.

– Ma se c’è anche scritto che non è una pipa...

– Ma babbo, io non so ancora leggere, non te lo ricordi? O che c’è bisogno di saper leggere anche per vedere un quadro? Oh, tradimento!

 

 

Share