18 Dylan Bob
Tradimento? No, un capolavoro
di Marco Poggiolesi   

Share

Nell’agosto del 1965 Robert Allen Zimmerman pubblicò Highway 61. In molti si alzarono per gridare in faccia al menestrello che era un traditore, che si era dimenticato di Woody Guthrie, il più grande esponente della musica folk tradizionale nonché maestro dello stesso Robert. Tutti giudicavano senza prestare attenzione a quello che realmente stava succedendo, al cambiamento che si sarebbe verificato da quell’album in poi, troppo concentrati a prendere parte al gioco della critica. Nulla di più sbagliato: Robert Allen Zimmerman, ovvero Mr. Bob Dylan, aveva pubblicato l’album della svolta, della definitiva consacrazione, della nascita del mito. Nel novembre 2004 un referendum indetto da una nota rivista americana ha indicato Like a Rolling Stone, prima traccia dell’album del tradimento, come “la più grande canzone di tutti i tempi”. D’altra parte si sa: The Times They Are A-Changin.

Share