19 Classica
Il Conservatorio pigliatutto
di Gregorio Moppi   

Share

I Conservatori di musica hanno battagliato a lungo per essere equiparati alle Università, perciò a Firenze, negli anni Novanta, molti docenti hanno lottato, purtroppo con successo, perché venissero soppressi scuola media e liceo sperimentale interni, colpevoli a loro dire di squalificare il Cherubini a istituto secondario. Malgrado siano riusciti davvero a diventare Università, i Conservatori italiani continuano ancora ad accogliere bimbi e adolescenti, perché altrimenti sarebbero costretti a ridurre il numero di classi. E adesso che il ministero dell’Istruzione ha varato la riforma dei licei, istituendo anche quello musicale, sono proprio i Conservatori a volersene occupare. In quei licei i diplomati e laureati di Conservatorio (5 mila all’anno) confidavano come salvifica opportunità lavorativa. Invece i loro maestri ne tradiranno le aspettative di futuro accaparrandoseli per sé. Stavolta, cinicamente, senza temere di restarne sminuiti.

Share