Ultime
Prima Comunicazione - 27 Aprile 2009

Share

Carissimi Soci


Il 1° maggio nasce l'Ambasciata Teatrale, un mensile edito dal Teatro del Sale. Dentro una foto troverete il più piccolo spettacolo teatrale del mondo, con Maria Cassi. Troverete rubriche di musica, di libri, una rubrica sul vino toscano bevuto a Parigi da un giornalista parigino, rubriche su gli orti, sulle mucche, su gesti teatrali, su nobili cavalli e orgogliosi camerieri. Troverete "motori affettivi" e "percorsi possibili" da fare. Troverete confessioni, ricerche, riflessioni e notizie: dall'Islam a Torino, da un cinema parigino che programma film italiani al Bacco di Michelangelo raccontato ai bambini, dalle Torri Gemelle  a una mostra napoletana vista a Merano, da Mosca nell'ora di pranzo a un S.Giorgio che dispensa grazia, forza e umanità. Troverete una vignetta che Massimo Bucchi ci regalerà sempre per la nostra prima pagina. Troverete un muro, non di sabbia, su cui scrivere con una bomboletta di vernice immaginaria. Troverete storie di gatti che vivono sotto i ponti fiorentini, un'intervista che finisce sull'Opel di Ascanio Celestini e ricette notturne per ambiti casalinghi affamati. Troverete il programma mensile del Teatro del Sale e molte indicazioni su rassegne di altri teatri toscani. Troverete 6.000 copie distribuite dentro il Circo-lo e lo troverete gratis su internet, sempre dal 1° maggio, con un suo sito o da teatrodelsale.com. Alcuni articoli saranno sempre in lingua originale ma sempre sul sito troverete le traduzioni insieme ad altre foto, alcuni approfondimenti, e ai bellissimi disegni di Lucio Diana. Ci sarà uno spazio per le vostre indicazioni, suggerimenti e quant'altro vorrete comunicarci. La sintesi esaustiva e la positività del fare saranno le colonne portanti del nostro mensile. La frase scherzosa ma non troppo con cui apriamo il giornale, sotto la testata, è il nostro scopo: "Artisti di tutto il mondo unitevi!". E la frase con cui chiudiamo il giornale è il nostro progetto politico da condividere con voi: "La felicità è un obbligo".

Grazie a tutti

Share