6 Dylan Bob
Si può piangere per una tromba
di Marco Poggiolesi   

Share

“Il musicista ha a sua disposizione degli strumenti finiti, imperfetti, ma è l’unico ad essere capace di squarciare con questi la prigione della finitezza e attingere l’infinito, la perfezione, la verità”. È necessario sorprendersi piangere senza vergogna mentre si ascolta il suono di una tromba che improvvisa sull’armonia di Blue in green oppure osservare un’intera platea ammutolita al canto del violino che interpreta Schumann per comprendere il vero senso di questa frase. Ma bisogna lasciare a casa tutte le insopportabili convenzioni quotidiane e fare in modo che sia il cuore a condurre la testa senza fare domande, senza smanie e senza indecisioni. Tu chiamale se vuoi emozioni...

Share