24 La ricetta
Porcini all’insù e all’ingiù
di Fabio Picchi   

Share

In fortunata abbondanza di cappelle di funghi porcini, una variante possibile è di cuocere le suddette prima a capo all’insù e poi  a capo all’ingiù in un padellino rovente disponendo in assenza del gambo nel foro un tuorlo d’uovo. Nipitella e aglio per ulteriore condimento con spolverata di valdostana grattugiata, pepe e sporcatura d’olio. Abbondantissimo pane.

Share