Giugno 2012
1 Pieni d’Islam
Friggitoria Dyane, il ketchup è dentro il maialino
di Giovanni Curatola   

Ci sono momenti particolari nei quali bisogna far prevalere l’arte di arrangiarsi. Parviz, nella città iranica di Hamadan, nei pressi del sito archeologico del Ganj-nama, c’era riuscito perfettamente adattando la sua Citroen Dyane a trasformarsi in una piccola efficiente friggitoria. I particolari che mi hanno colpito di più in questa foto di una decina di anni fa, sono la doppia targa (una per diporto e l’altra per l’attività commerciale?), l’olio di semi orgogliosamente mostrato, l’impeccabile camice bianco. Ma, più di tutto mi ha colpito il contenitore di ketchup, che più che un orsetto mi è sempre sembrato un maialino, del tutto incongruo in un paese musulmano. A proposito, i borek ripieni di formaggio (oppure di carne macinata), erano davvero molto buoni e particolarmente a buon mercato!

IL NOSTRO MANIFESTO "......."

 
2 Editoriale
Se il particolare diventa emozione
di Maria Cassi   
“Ci sono abbastanza particolari perché si capisca... Specificare significherebbe sciupare la poesia delle cosa...”. Mi ritrovai a rispondere così, con una delle poche frasi che sapevo a memoria di Antonin Artaud, a uno spettatore che mi chiedeva, anni fa, che cosa avessi veramente voluto dire, durante una mia rappresentazione, con quelle parole e quell’azione teatrale.
[...]
 
4 Occhio di bue
Bucchi 2012
di Massimo Bucchi   
 
6 Dall’Armenia
Un serpentello fa magico il miele
di Sonya Orfalian   

[...]
 
8 Da Varsavia
Un gambo di rabarbaro serve a stuzzicare le fragole
di Tessa Capponi   

Konwalie i truskawki to dwa elementy charakterystyczne dla warszawskiej wiosny. e pierwsze, jeszcze pokryte swieżą rosą, przybywają każdego ranka z podmiejskich ogrodów. Kiedy wychodzisz z domu to na rogach ulic, gdzie je sprzedają w zaimprowizowanych warunkach, otacza cię obłok ich aromatu.

Leggi tutto...
 
10 Una stella a Firenze
Uno squadrone di 60 api
di Stella Rudolph   

Quando ci s’imbatte in una statua a tutto tondo all’aperto conviene scrutarla da ogni lato per non tralasciarne i particolari, apparentemente minori eppure spesso significativi, che possono sfuggire ad un mero colpo d’occhio. L’ultima grande impresa dello scultore Giambologna, l’imponente monumento equestre in bronzo del granduca Ferdinando de’ Medici issato su un alto basamento nella piazza fiorentina di Santissima Annunziata (1601-08)

[...]
 
12 Di line e di lane
La mattina che Marianne lasciò Bruno
di Pietro Jozzelli   
Una mattina d’inverno, Marianne chiede improvvisamente al marito Bruno di andarsene di casa e di lasciarla sola col figlio. Il marito la asseconda: non vi sono motivi apparenti per la decisione, non seguono drammi né particolari lacerazioni. La donna si avvia ad una vita di cui la principale compagna sarà la solitudine, nel tentativo di riconquistare una forma nuova, tutta da scoprire, di libertà interiore.
[...]
 
14 Ri-cercata
La sfida dello ione calcio
di Clara Ballerini   
Lavorare in laboratorio o più generalmente nell’ambito della ricerca scientifica vuol dire sporcarsi le mani con i dettagli, anche i più insignificanti. Molto spesso studiamo il particolare del particolare e qualcosa che ci sfugge c’è sempre, accidenti. C’è chi passa la vita a sperimentare e costruire modelli teorici sul funzionamento di un singolo canale ionico
[...]
 
16 Pensiero
By James O'Mara
di James O Mara   
 
18 Gatti
Amici miei uccelli di fiume
di Kate Mc Bride   

If you walk very slowly along the river and keep your eyes open for flashes of movement and unusual colours, you might be lucky enough to spot the many species of birds who wade, fish, paddle or perch next to the Arno. Our due gatti live in a perfect place to enjoy the beautiful details the river offers.

[...]
 
20 Riflessioni
Marconi e il ministro delle Poste
di Raffaele Palumbo   
I dettagli per inseguire l’utopia. Anche se questi dettagli sono così enormi da scomparire alla nostra vista. E’ quello che fece Guglielmo Marconi, dimostrando che quando qualcuno ti dice “non si può fare”, è solo che lui non ha il coraggio o la capacità di farlo. E’ quasi divertente pensare al fatto che quando Marconi si rivolse al Ministro delle Poste e Telegrafi - onorevole Pietro Lacava - per richiedere finanziamenti per i suoi esperimenti, questi rispose: “alla Longara”.
[...]
 
22 Strati 2
By James O'Mara
di James O Mara   
 
24 Souvenir
By James O'Mara
di James O Mara   
 
26 Cinema
Il collier di perle di Grace Kelly
di Juan Pittaluga   

Trop montrer ou rien montrer, c’est le cœur de la structure dramatique d’un film. Ce qui compte sont les détails qu’on n’a pas focalisé en gros plan, mais qu’on n’a pas ignorer non plus. Ce qu’on vois sans le remarquer, l’acte esthétique (le canapé rouge dans le Mépris de Godard, ou la veste blanche de Mastroianni dans la Dolce Vita ou le collier de perle de Grace Kelly)

[...]
 
28 Particolare di Maria Cassi
By James O'Mara
di James O Mara   
 
30 Aria
By James O'Mara
di James O Mara   
 
32 Pane e tulipani
di Fabio Picchi   
Una particolare attenzione va al vecchio ristorante cinese Hong Kong della mia città, in via dei Servi n 35/r. Tel. 055.2398235. Paste lunghe risaltate, pollo con ginger, zuppe e ravioli di prim’ordine. E un giovane cinese che oltre alla sua meravigliosa lingua parla un elegante fiorentino.
 
34 L’orto
di Stefano Pissi   

 

Phaseolus vulgaris L., il Fagiolo comune e il Phaseolus coccineus L., il fagiolo di Spagna sono, spontaneamente, liane rampicanti, vegetanti in America meridionale dai 500 ai 2800 metri sul livello del mare. Vigna unguiculata L., detto Fagiolo asparagio, o Fagiolo serpente è diretto discendente dei genitori sopra.

[...]
 
3 Gesti teatrali
Vi racconto perché quella sera mia madre non svenne
di Alberto Severi   
Quando voleva incitarmi alla cura dei particolari, dei dettagli, specialmente con le donne, mio padre mi raccontava sempre di quella sera che, poco più che ventenne, era uscito con una ragazza che gli piaceva molto, ma stava parecchio sulle sue. Entrambi, inurbati di recente, lui dalla campagna del Valdarno, lei dalla montagna dell’Appennino, lavoravano da qualche settimana in una villa dalle parti di piazzale Donatello
[...]
 
5 Strati 1
By James O'Mara
di James O Mara   
 
7 Staino
Staino 2012
di Sergio Staino   
 
9 In scena
Via il pallone, molto meglio Liftiba, il Boss e Madonna
di Tommaso Chimenti   
I piccoli particolari, si sa, fanno la differenza. Il divario che esiste tra un buon giocatore ed un campione. Sono le inezie, le virgole, le parentesi, cose ritenute inutili, superflue e che invece, sommate, alla fine, hanno un peso specifico enorme. Ci sono particolari da segnalare come la chiusura di uno dei festival teatrali più importanti dell’ultimo decennio come il Primavera dei Teatri di Castrovillari in Calabria.
[...]
 
11 Ole!
Pilar 2012
di Pilar Roca   
 
13 Erba voglio
Capire un prato dal colore dei petali
di Caterina Cardia   
Tra i colori che tinteggiano i campi prima dell’estate ci sono il rosso di anemoni e papaveri, il giallo chiaro di senapi e rape, radicchi di campo e trifogli vari e il giallo intenso degli astrogali, narcisi, pisciacani e malerbe varie, nel blu borragine, cicoria e quel poco di fiordaliso che rimane, il rosa chiaro è lupinella, aglio e malva mentre il rosa scuro è sulla, garofani
[...]
 
15 Autoritratto
By James O'Mara
di James O Mara   
 
17 Amici
By James O'Mara
di James O Mara   
 
19 Percorsi
L’orizzonte non finisce mai
di Massimo Niccolai   
Parlare delle particolarità di tutti noi, come di me stesso, non è una cosa facile. E soprattutto parlarne in modo oggettivo direi che è difficilissimo. In genere mi rifaccio a quello che diceva il mio amatissimo professore di filosofia, Francesco Adorno, ovvero: “noi siamo detti, non ci diciamo mai”.
[...]
 
21 La valigia dell’attore
Guarda vicino e vedrai lontano
di Alessio Sardelli   
Ho sempre avuto la passione, fin da piccolo, di osservare il particolare. E quando mi impossessavo della settimana enigmistica di mio padre già pluriscarabocchiata e ormai stracolma di quesiti risolti ma sempre vergine dei quadratini di Caccia ai particolari, mi sentivo nientepopodimenoche grande nell’arrivare alla soluzione finale.
[...]
 
23 Da Tel Aviv
La fabbrica di caramelle
di Sefy Hendler   

ספי הנדלר
בקרב החלקים המרובים שמהם הורכבה ילדותנו, אלו היו החלקיקים המתוקים ביותר, תרתי משמע. גרנו בצפון תל אביב, לא הרחק מהגבול עם רמת גן המצוייה ממזרח לה. וממש בקו התפר בין רמת גן לתל אביב שכן מפעל עלית, אז מפעל הממתקים הגדול בישראל.

[...]
 
25 Dylan Bob
959mila dollari per la chitarra bruciata dalla sigaretta di Eric
di Marco Poggiolesi   
Per quasi vent’anni Eric Clapton ha usato una sola chitarra, una Fender Stratocaster nera che lui stesso assemblò mettendo insieme le parti migliori di sei strumenti acquistati nel 1973. Sulla tastiera di quella sei corde, che lo stesso Clapton chiamò Blackie, sono stati composti brani che hanno fatto la storia del rock, brani come Layla, Wonderful Tonight o Old Love
[...]
 
27 Il popolo del blues
Attenti ai millimetri, così un pezzo di legno diventa violino
di Giulia Nuti   
“C’era una volta”. “Un re”, diranno subito i miei piccoli lettori. “No, ragazzi, avete sbagliato. C’era una volta un pezzo di legno”. Un pezzo di legno generalmente d’acero o di abete, trasformato in tavole, e poi scolpito e lavorato a mano fino ad ottenere la giusta forma e la corretta curvatura.
[...]
 
29 Classika
Sfingi, il brano di Schumann che nessuno ha mai suonato
di Gregorio Moppi   
Esiste un pezzo di Robert Schumann che nessuno ha mai potuto sentire. E non perché si sia assopito dentro qualche biblioteca in attesa di venire ridestato. Non si tratta, infatti, di un inedito. Il pezzo è stato pubblicato dal compositore tedesco all’interno di una delle sue più celebri raccolte pianistiche, Carnaval. Anno 1837.
[...]
 
31 Lasciate che i bambini
L’avvocato napoletano che illuminò di colori la cappella di famiglia
di Tomaso Montanari   

Il buon Dio si nasconde nel dettaglio. E spesso il dettaglio, il particolare, hanno il potere di farci capire, sentire, amare tutto l’insieme. L’arte italiana non è la top ten dei singoli capolavori da baraccone, ma il tessuto continuo di forme, colori, figure che circondano la nostra vita di ogni giorno.

[...]
 
33 Un verre de vin rouge
di Ugo Federico   
Invitato a cena da amici ristoratori capresi, per una cena complessa con piatti saporiti e piccanti, come dei totani ben cucinati con patate, pomodoro e peperoncino. Avevo per fortuna, in cantina  una magnum di Giovin Re 2007, regalo del amico Michele Satta. Viognier in purezza allevato e vinificato a Bolgheri.
[...]